Navigation
Una rara Coppia di Vasi in ‘arte povera’

Una rara Coppia di Vasi in ‘arte povera’

Elegantemente decorati con foglie, insetti e fiori multicolori, questa inedita e rara coppia di vasi in legno – dalla forma a balaustro con corpo ovoidale e orlo smerlato – appartiene a quella categoria di arredi ed oggetti tradizionalmente catalogati con il termine di arte povera.
La denominazione arte povera, che è in sostanza equivalente a quella di lacca povera, si riferisce alla ben nota tecnica decorativa introdotta a Venezia nel 18mo secolo, che consisteva nel ritagliare ed incollare stampe o figurine di carta dipinta – non di rado di soggetto orientale (chinoiserie) – su di un mobile od un oggetto, poi ricoperto di numerosi strati di sandracca (una resina di origine naturale) così da sembrare ‘laccato’.
Questa tecnica veneziana – divenuta subito di gran moda tanto da essere presto apprezzata ed imitata in varie parti d’Italia e d’Europa – venne inizialmente adottata solo su supporti lignei per poi essere applicata anche a manufatti in vetro e metallo.

'Arte povera' Vases, 18th century.

Al di là della loro effettiva rarità, questi due bellissimi vasi sono particolarmente interessanti e inusuali poichè gli splendidi fiori che li ornano non sono stati come al solito ritagliati dalla carta, ma bensì da particolari tessuti genovesi chiamati mezzari.

Dal XIII° secolo in avanti, il termine mezzaro (dall’arabo mi’zar ‘velo’ o ‘mantello’) indica a Genova – così come in Corsica e in Sardegna – un tessuto usato dalle donne per coprirsi il capo o come elemento di arredo domestico, in ambedue i casi facente parte del corredo nuziale.

L. Gainotti, Old lady with 'mezzaro'

A partire dalla metà del ‘700 la parola mezzaro inizia più precisamente ad indicare un telo fiorato, di lino o cotone stampato, dai colori particolarmente vivaci ad imitazione di quei tessuti indiani che i genovesi già da secoli importavano.

Genoese 'mezzaro'

Il magnifico decoro naturalistico dei vasi qui presentati è quindi con quasi certezza ottenuto ritagliando fiori, foglie ed insetti da quei ricchi tessuti che le classi sociali genovesi più elevate usavano tramandarsi di generazione in generazione.

COPPIA DI VASI
Legno decorato ad arte povera
Italia Settentrionale (Piemonte)
Seconda metà XVIII secolo
Cm 27 x 47 h

Cookies Policy